Streetstyle Fashion 2016

Streetstyle Fashion 2016

Streetstyle Fashion 2016

Lo streetstyle è morto? Lo streetstyle è vivo? Di certo le tendenze della primavera estate 2016 sono scese sui ciottoli di Parigi, si sono incastrate tra i tram di Milano, hanno resistito sotto le piogge di Londra e si sono specchiate tra lo skyline di New York. Che piaccia(no) o no le fashioniste hanno dato un bel moodboard per le ispirazioni delle tendenze da indossare questa primavera. Anzi: ecco i 25 abbinamenti definitivi che uniscono tendenze di stagione, riciclo di vecchi abiti, taglie esatte per i corpi di non modelle.

 

 
1. I pantaloni a vita alta sono perfetti. A vita altissima, chiaro, con la gamba ampia e l’orlo che copra la scarpa. Un trend scoppiato in inverno ma che vede ancora mooooolto spazio d’opera nei prossimi mesi.

 
2. Che giacca indossare in primavera. Addio cappotto benvenuta via di mezzo: ovvero il miracoloso cappotto a vestaglia, leggerissimo di natura e silhouette, che può diventare più pesante grazie a strati da inserire e poi via, allacciatura bella alta in vita.

 
3. Perché non indossare mai più le calze. Che sia un marzo gelido o un abbozzo di primavera le calze sono sparite per sempre. Le più audaci le hanno già tolte da un mese abbondante. No problem, le ritroverete nell’inverno 2017 (e pure coloratissime).

 
4. La gonna lunga per la primavera. Sarà sempre più lunga, sempre più colorata, sempre più mixata a maglioncini e camicie: la gonna lunga lunga riconquista posizioni.

 
5. Come fare sembrare cool i jeans vecchi. Non compratene di nuovi: indossate quelli vecchi con qualche aggiustamento. Tipo: allungate l’orlo ed esibite con orgoglio il lavaggio a contrasto, rieditate il giubbotto di jeans un po’ sformato ma abbinategli necessariamente un accessorio/capo Seventies.

 
6. Riprodurre un look anni Settanta. Le milanesi sono impazzite e hanno subito fatto man bassa, le gucciane festeggiano, i negozi dell’usato pure. Il look anni Settanta sono facili all’apparenza ma complicati se con budget irrisori. Imperativo: do-sa-re.

 
7. Le it-bag di stagione in cui investire. Che poi sono quelle che mixano più stagioni insieme, nel dubbio sceglietele grandi, portatele versione tracolla di sbieco e non lasciate in super vista il logo. Quello è davvero un divieto.

 
8. I colori da indossare questa primavera. Sì al beige, super sottovalutato quando invece….mischiate beige diversi, sovrapponeteli ed esultate per il risultato. Verde militare, verde brillante, verde pastello: non colore a chi?!

 
9. Che scarpe comprare questa primavera. Laccetti alle caviglie, tacchi bassi e quadrati, punte stondate e collo del piede bello nudo.

 
10. Vestirsi come le parigine. Non perché le parigine lo facciano meglio (lo streetstyle) ma perché l’effetto out of bed imperante risolve tempi di acconciatura, dubbi esistenziali sui capi, risultati troppo studiati. Provocazione: siate spontanee. ANCHE quando seguite queste ispirazioni.

 

Per il vostro abbigliamento scegliete:Modando.it.

 

Streetstyle Fashion 2016

Occhiali da sole rotondi-must-have estate 2016.

Occhiali da sole rotondi-must-have estate 2016.

Occhiali da sole rotondi-must-have estate 2016.

Se chiudete gli occhi e pensate all’occhiale da sole vintage per eccellenza penserete, quasi senza dubbio, a un paio di occhiali rotondi. Diciamo la verità: quella degli occhiali da sole rotondi è molto più di una tendenza passeggera, è un vero e proprio must che dura ormai da quasi un secolo. Sì, avete letto bene, un secolo. Prima ancora di diventare accessorio fondamentale per completare i look hippie degli anni ’70. Per diventare il segno distintivo di celebrities mondiali, come John Lennon. Invece Elton John  ne ne fece un marchio di fabbrica insieme al baschetto e le paillettes, gli occhiali con montatura tonda erano già indossati negli anni ’30.

In una foto in bianco e nero, una piccola e già sorridentissima Shirley Temple, tutta boccoli e vestitino a fiori, ne aveva un paio con micro lenti, e la diva Bette Devis, vestita alla marinara con tanto di gelato in mano li sfoggiava con montatura bianca, super cool. Poi il boom alla fine degli anni ’60:

In versione macro da diva di Hollywood e la loro ascesa diventò inarrestabile. Oggi, dimenticate il concetto di vintage e pensate ad un accessorio fatto di innovazione, che ricorda il passato nella forma.

Le montature diventano leggere e rispecchiano gli ultimi successi nel campo della tecnologia. Basti pensare ai modelli in titanio, ultra leggeri, o a quelli con lenti sottili. L’importante è offrire comfort senza tralasciare di vista l’importanza del design di un modello amato proprio da tutti. Le varianti sono tantissime, soprattutto per le lenti, che possono essere classiche, specchiate o sfumate.

Occhiali da sole rotondi-must-have estate 2016.

I più amati dicevamo, come gli inimitabili Ray-Ban che negli anni 90 sono diventati il rotondo per eccellenza ma anche i più difficili da indossare. Non tutti riescono a “vedersi bene” con una montatura di questo tipo. La soluzione è più semplice del previsto: l’occhiale rotondo è componente di uno stile, non un oggetto fine a se stesso. Ha personalità, carattere e storia quindi smussando un po’ i volumi, addolcendone la forma o lavorando sulla nuance di lenti adatta, troverete senza dubbio il modello che fa per voi.

Per i vostri occhiali da sole scegliete: Modando.it

Occhiali da sole rotondi-must-have estate 2016.

Occhiali da sole rotondi-must-have estate 2016.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Consigli Saldi Estate 2016

Consigli Saldi Estate 2016

Consigli Saldi Estate 2016. Non sapete cosa comprare ai saldi dell’estate 2016? Il mondo della moda ci ha regalato tante ottime proposte fashion e ci ha presentato tendenze di qualsiasi genere, capaci di rispondere ai gusti di ognuna di noi.

Le più veloci e appassionate di stile si sono subito procurate i must have ai quali proprio non hanno potuto rinunciare. Le più attente hanno pensato bene di creare una personale wishlist, dove hanno segnato tutte le proposte da non farsi scappare a prezzi ribassati. Vogliamo fare un piccolo ripasso? Vediamo insieme, dunque, quali sono i capi di abbigliamento e gli accessori da acquistare ai saldi estivi 2016.  

Saldi Estate 2016

Saldi Estate 2016

 

In occasione degli speciali ribassi che andranno ad animare la bella stagione. E’ bene pensare a cosa comprare, per non scegliere cose delle quali non abbiamo poi così bisogno e rinunciare, alla fine, a qualcosa che invece avrebbe fatto realmente comodo al nostro guardaroba. Innanzitutto ricordiamo che le date di inizio dei saldi estivi 2016 cambiano di regione in regione ma anche in base alle città: Napoli e Milano anticiperanno lo start regionale.

 

Detto questo, ora è tempo di capire cosa comprare ed ecco perché abbiamo pensato di darvi una mano e svelarvi quali sono le creazioni più glamour e ricercate di questa stagione.

Scegliere i must have primavera/estate 2016 che non bisogna farsi scappare.

E’ necessario dare uno sguardo alle ultime tendenze, quelle che probabilmente ritroveremo anche durante il prossimo anno.

Ecco perché vi conviene acquistare un bomber, must have della primavera/estate 2016 e che per qualche tempo sarà in cima alla nostra lista dei desideri.

Stesso discorso anche per le salopette di jeans, che sono tornate di moda direttamente dagli anni ’90.

Sulla stessa scia anche i pantaloni e le culotte che vi suggeriamo di acquistare anche unitamente, così da avere un look nuovo.

Consigli Saldi Estate 2016

Per il vostro abbigliamento scegliete: Modando.it

Outfit cene e aperitivi

Outfit cene e aperitivi

Outfit cene e aperitivi. Finalmente la bella stagione! Arrivato il caldo torna la voglia di uscire e di condividere un momento di relax dopo l’orario di ufficio o nel weekend. Unico vero dilemma: cosa indossare? Tacco alto o scarpa rasoterra, miniabito o salopette, focus sui gioielli o sugli occhiali da sole. 7 stili diversi tra loro, tutti ispirati alle passerelle della primavera-estate 2016 e da copiare subito. Look da scegliere in base all’occasione a al luogo. In città sono ormai tanti i locali che organizzano aperitivi con tavoli all’aperto, magari circondati da un gelsomino in fiore. Per la cena, l’ideale è raggiungere un ristorante in cui gustare sapori a km zero e respirare aria buona.

Outfit cene e aperitivi

Outfit cene e aperitivi

Per le amanti delle tonalità pastello e delle fantasie delicate. Gli abiti si ispirano a quelli degli anni Cinquanta,  Focus sugli accessori: la scarpa con il tacco non può mancare.

Ispirazione cowboy

Il mood ispirato ai cult a stelle e strisce è irresistibile. Stampe eccentriche per dare un twist alla camicia di jeans (o alla salopette in lino  Tra i capelli la bandana (utile anche per ripararsi dal sole).

Edgy look

Elementi metallici sull’abito di e tacchi scultura per i sandali.  Il linguaggio più contemporaneo si ispira all’architettura e guarda al futuro. Ottimo per chi ama le atmosfere metropolitane e non ha paura di sfoggiare look originali e all’avanguardia.

Sapori esotici

Sogni di terre lontane si trasformano in abbinamenti dalle tonalità calde. Dettagli d’ispirazione tribale come le frange della tracolla  o le pietre preziose sul bracciale.

Rouches romantiche

Doppio gioco: volant femminili mixati a tagli minimal e sportivi per uno stile romantico ma attuale.

pexels-photo-58592

Occhiali da sole estivi

Occhiali da sole estivi

Occhiali da sole estivi

Gli occhiali da sole estivi quest’anno attingono ad alcune istanze classiche della moda eyewear, interpretandole in vesti nuove e accattivanti. Tornano alla ribalta le forme cat eyes e tondeggianti, declinate in tinte audaci oppure impreziosite con cristalli e altri dettagli. L’accessorio più glam del look femminile, recupera anche lo stile retrò attraverso le montature oversize che popolano diverse collezioni luxury. Scoprite insieme a noi tutte le proposte più chic degli occhiali da sole estativi 2016!

L’outfit della stagione calda non può dirsi avvero completo se privo dei sunglasses. Gli occhiali da sole non solo aiutano a incorniciare il viso ma contribuiscono a definire il nostro stile, rivelando la propria personalità. Alle donne più affezionate al glamour retrò, Dolce & Gabbana dedica un’ampia serie di montature oversize, caratterizzate internamente da motivo animalier e all’esterno proposte soprattutto in tonalità scure. Le lenti in formato XL compongono pure la collezione di occhiali da sole Victoria Beckham, dal colore delicato che degrada delicatamente verso il basso.

 

Un altro evergreen senza tempo come l’effetto tartaruga, campeggia fra i cataloghi di accessori firmati Prada e Miu Miu. Rappresentano il perfetto connubio fra eleganza e spirito metropolitano, proprio come i classici modelli aviator che troviamo nella linea eyewear Gucci. La casa di moda italiana ripropone anche il tipico modello Bamboo e Flora che abbiamo visto nella collezione di sunglasses dello scorso inverno. Si tratta di un disegno iconico dal fascino intramontabile.

Dior, invece, punta sulla silhouette sempre amata a occhi di gatto, mentre le colorazioni delle lenti si fanno intense e audaci: ecco spuntare il blu intenso e il verde acceso. Fra le proposte della maison che catturano la nostra attenzione, non possiamo dimenticare il grazioso modello in blue marine e pink gold, molto glam e femminile, che mixa sapientemente le due tinte sia per la montatura che per le lenti. Un delizioso rosa è invece protagonista degli occhiali da sole Isabel Marant, con forma leggermente cat eyes. Da Giorgio Armani, tra le firme più cool anche dei modelli dello scorso inverno, arriva una delle novità più interessanti di quest’estate, l’accessorio con montatura in flanella.

 

Per i tuoi acquisti scegli Modando.it

 

zeppa estate 2016

La zeppa per l’estate

La zeppa per l’estate non  è solo

indispensabile

, ma è anche: necessaria, obbligatoria, fondamentale, essenziale, vitale, vincolante, inevitabile, insopprimibile, irrinunciabile, impellente, imprescindibile…non vado avanti.

Le passerelle ormai la confermano anno dopo anno, addirittura l’haute couture ce la propone come must, basti pensare all’ultima alta moda di Chanel in cui il maestro Karl ci propina la zeppa in corda durante tutta la passerella senza il minimo accenno a uno stiletto.

E oggi più che mai perchè andando verso la bella stagione il piede si scopre e la zeppa diventa una ragione di vita.

Ha subito vari cambiamenti negli ultimi anni: da sagomata a sottile, da legnosa a corda, da cuoio a sughero,

ne è passata davvero molta di acqua sotto i ponti e ad oggi stiamo assistendo ad un’evoluzione decisamente japan della zeppa che da sagomata diventa dritta, lineare e piatta ma molto molto alta.

Utilizzabile in molte occasioni, la zeppa peer l’estate, da sciorinare di mattina con una gonna a ruota, di pomeriggio con un pantalone palazzo e di sera con un jeans; sdrammatizza e innalza la figura come nessun’altra calzatura e soprattutto non fa l’effetto: “passeggiata sulle uova” che non ci piace affatto.

[…]

 

Per la parte finale dell’articolo clicca qui, per la nuova collezione o articoli in promo clicca su

Modando.it!

british

INGLESI: MAESTRI DI ABBIGLIAMENTO

Il popolo britannico ha gusti e usanze molto diverse da quello italiano. Tuttavia, il british lifestyle ha esercitato ed esercita tuttora un grande fascino sulle popolazioni mediterranee, e noi italiani in questo non facciamo certo eccezione.
Agli inglesi dobbiamo molto: l’abitudine di prendere il tè pomeridiano, l’introduzione delle uova strapazzate a colazione, la passione per gli shortbread a base di solo burro (o quasi!).

Anche il mondo della moda si è da sempre ispirato alla cultura britannica: nella seconda metà del 1800 spopolava lo stile elegante e tipicamente dandy à la Oscar Wilde. Gli intellettuali e i modaioli italiani non hanno tardato ad adottare alcuni accessori iconici quali il cilindro, la bombetta, il berretto in tweed. In tempi più recenti, la cultura punk ha contribuito a diffondere anche sul continente alcuni capi (gli skinny jeans, il bomber, gli anfibi) che continuano a godere di grande popolarità.

Uno dei grandi meriti della moda inglese è aver interpretato in modo chic e originale il concetto di vita all’aria aperta: si è sviluppato negli anni un filone dello sportswear chiaramente britannico, i cui colori sono ispirati a quelli del bosco, della tenuta di caccia, della campagna, della brughiera. I materiali impiegati di frequente utilizzati sono il velluto, il tweed, la flanella e la tela cerata (il tessuto impermeabile e dal caratteristico odore noto come Barbour). Le nuance ricorrenti sono il verde militare, il verde scuro (da molti ribattezzato “verde inglese”), tutti i toni del marrone e del beige, il color khaki, il grigio scuro. Il risultato è un ensemble composto, austero, ma molto naturale ed evidentemente comodo, perché indicato appunto per la vita all’aria aperta.

 

[…]

 

Per la parte finale dell’articolo clicca qui, per la nuova collezione o articoli in promo clicca su Modando.it!

costumi da bagno 2016

Costumi da bagno da scegliere per l’estate

Il calendario parla chiaro: la primavera è arrivata e tra non molto sarà il momento di fare i conti con i

costumi da bagno

! Dato che i miracoli non li possiamo fare, se costume deve essere, che sia il più bello mai visto: il modello che abbiamo sempre desiderato! I costumi da bagno sono uno dei capi più belli e cool a cui le case di moda si dedicano animo e corpo cercando di proporre modelli, stili, fantasie, stampe e design sempre nuovi e originali.

Il costume da bagno è un capo impegnativo, ci mette a nudo e spesso anche in soggezione, ma non dobbiamo averne paura, ne rovinarci i bagni al mare e l’estate per inutili smanie di perfezione e complessi di inferiorità. Il modo migliore per affrontare l’estate è giocare d’anticipo scegliendo un costume bello e sexy che ci faccia sentire bene con noi stesse, seguite i vostri gusti e lasciate perdere mode e tendenze, scegliete per voi stesse e non per apparire, vedrete che sarà divertente scegliere il costume e magari finisce pure che ci prendete gusto e comincerete ad acquistarne altri.

 

Il mondo della moda ormai è senza confini, se il negozio sotto casa non ha quello che cercate potete andare al paese vicino, se dalle vostre parti non ci sono i brand che vi piacciono potete acquistare online, sia dagli shop italiani che da quelli internazionali, ormai quasi tutti spediscono ovunque.

Scegliete il costume che più vi piace e che sia intero o a due pezzi poco importa, vanno bene trikini, tankini, costumi mini a triangolo e quelli a balconcino, ce n’è davvero per tutti i gusti, basta solo cercare!

 

Per la parte finale dell’articolo clicca qui, per la nuova collezione o articoli in promo clicca su

Modando.it!

coachella-2016_grande

COACHELLA MUSIC FESTIVAL: I LOOK DA COPIARE

L’erede di Woodstock. Il Coachella Music Festival, che ogni anno anno si svolge in California con l’edizione 2016 al via dal 15 aprile, racchiude l’anima hippie respirata alla fine degli anni ’70. Nel deserto californiano, a circa 200 km da Los Angeles, si alternano cantanti, musicisti e dj tra i più famosi al mondo per 12 ore di concerti su diversi palchi nella vasta Coachella Valley. I generi musicali, che si alterneranno per due settimane, sono rock, indie, elettronica.

Conta essere sul palco, ma anche essere tra il pubblico: lo sanno bene le star di Hollywood e le celebrities internazionali che, con il loro mood gipsy, catturano gli scatti dei fotografi provenienti da tutto il mondo. pezzi forti: gonne con frange, abiti lunghi, gilet, shorts e accessori che hanno dato il nome anche a uno stile, il Coachella style.

Ecco i 5 look gipsy più belli del Coachella Music Festival.

[…]

 

Per la parte finale dell’articolo clicca qui, per la nuova collezione o articoli in promo clicca su Modando.it!

vintage-pin-up-girls-pin-up-girls-10455336-800-600

COME MI VESTO SE HO UN DECOLLETÉ IMPORTANTE?

Nascondere o mostrare: qual è il giusto equilibrio? Ecco i consigli di moda per imparare come vestirsi per valorizzare un decolleté da pin-up senza apparire troppo sexy.

Un decolleté abbondante è il sogno della maggior parte delle donne: eppure chi ce l’ha, spesso non lo apprezza fino in fondo, perché non sa come e quanto valorizzarlo senza esagerare. Ecco qualche consiglio per tutte le fortunate lettrici prosperose.

Assolutamente sì a:
Un look vintage anni ’40-’50: gonne a vita alta, strette a longuette e fermate da una cintura (non troppo grande) oppure gonfie a palloncino. Completano il look unacamicia morbida annodata in vita, un top di jersey corto con scollo a barchetta, una cache-coeur non troppo stretto, oppure un top a dolcevita senza maniche. Sì anche alle giacche mennish un poi squadrate, con le spalline accentuate, portate aperte e con le maniche arrotolate, mini cardigan corti e vestiti lunghi fino ai piedi, purché siano ampi e non segnino troppo la vita (onde evitare l’effetto “diva vintage”). Sì ai colori naturali (cipria, ocra, beige, grigio, marrone) e al costume interno, magari un po’ retro, per un ironico effetto pin-up.

[…]

 

Per la parte finale dell’articolo clicca qui, per la nuova collezione o articoli in promozione clicca su Modando.it!

La giacca giusta per il tuo fisico

LA GIACCA GIUSTA PER IL TUO FISICO

LA GIACCA GIUSTA PER IL TUO FISICO

Moda e tendenze cambiano in continuazione, ma una cosa è certa, la giacca è uno dei  capi d’abbigliamento che non può mancare nell’armadio perché non passa mai di moda.
Dall’outfit per l’ufficio, all’abbinamento ideale per una serata con le amiche, ecco i preziosi consigli per indossare sempre la giacca giusta valorizzando la propria figura.

La giacca giusta per chi ha i fianchi pronunciati

Quello che crediamo essere un difetto può diventare addirittura un punto di forza se valorizzato nel modo giusto. Per i fisici caratterizzati da fianchi pronunciati, la giacca deve arrivare a coprire metà del fianco ed essere stretta in vita.

Si: giacca lunga, colori chiari, cintura in vita.

No: giacca corta, tessuti pesanti.

 

La giacca giusta per chi ha un seno importante

In questo caso bisogna valorizzare la parte inferiore della siloutte creando un look che slanci la parte superiore del corpo. L’ideale in questo caso è indossare una giacca dal modello dritto o con un elastico per valorizzare il punto vita.

Si: giacca corta, colori scuri, cintura in vita modello anni Cinquanta.

No: giacca lunga sotto la vita, giacca a doppio petto.

 

La giacca giusta per chi non ha un punto vita delineato

Il consigli per chi non ha un punto vita delineato è quello di indossare una giacca corta o a tre quarti per creare movimento e spezzare la figura.

Si: giacca corta o stretta in vita, stampe floreali e stampe geometriche.

No: giacca lunga, colori scuri.

 

[…]

 

Per la parte finale dell’articolo la giacca giusta per il tuo fisico clicca qui, per la nuova collezione clicca su Modando.it!

trend-report_980x571

Primavera-estate 2016: tutta la moda in 12 tendenze

Ognuno ha i suoi punti di riferimento, quelli che si merita. Le sue icone. I suoi modelli cui tendere. Anche per quanto riguarda il look e lo stile.
E noi abbiamo i nostri. Che, per la primavera-estate 2016(sembra ancora lontana, sì, ma negli store online e in quelli reali sono già disponibili i primi, allettantissimi, arrivi),  sono – lo ammettiamo – piuttosto inediti.

Niente Audrey Hepburn e niente Kate Moss, questa volta. Perché pare proprio che gli stilisti abbiano deciso che le donne dovranno vestirsi un po’ come Iridella e un po’ come Kim Basinger (quella, leggendaria, di 9 settimane e 1/2). Ovvero: in verisone arcobaleno o rispolverando una sensualissima sottoveste anche per il giorno. Oppure, come l’Uomo di latta del mago di Oz o come Charlène Wittstock prima di arrivare nel Principato.

[…]

 

Per la parte finale dell’articolo clicca qui, per la nuova collezione clicca su Modando.it!

tendenza-righe-moda-primavera-estate-2016_oggetto_editoriale_720x600

Tendenze primavera estate 2016: vestiti e maglie a righe

E’ il momento dell’anno in cui la moda ci mette tutte in riga e i riflettori si accendono sull’intramontabile stile marinière. Ma come si interpreta il mood in questa primavera-estate 2016 secondo le tendenze più nuove di stagione? Lasciatevi ispirare dalle collezioni viste in passerella per scoprire i vestiti e le maglie a righe più cool del momento. Per questa primavera, infatti, le righe si fanno bold e vanno oltre il classico mood marinaio, che schiera T-shirt micro stripes bianche e blu.

Dal completo N°21 a maxi fasce bianche e senape al mini abito di Arthur Arbesser con righe crochet, passando per quello hippie diTommy Hilfiger in cui l’effetto stripes&stripes viene creato dall’accostamento di bande in pelle colorata, questa stagione scoprirete tantissimi modi di declinare il tema righe.

 

[…]

 

Per la parte finale dell’articolo clicca qui, per la nuova collezione clicca su Modando.it!

Ivy-Park-di-Beyonce-per-TopShop-su-Zalando_oggetto_editoriale_720x600

Beyoncé firma la sua prima linea fitness: Ivy Park

 Sarà la numero uno, ma punta tutto sul 4.

È la cifra che ha portato Beyoncé a firmare la prima linea active, Ivy Park. La scelta del nome nasconde non solo il lato materno della popstar – Ivy è la sua bambina – ma anche un po’ di superstizione legata al numero porte-bonheur (nel sistema romano il 4 si scrive IV): il quattro segna la data del suo compleanno (Beyoncé è nata il 4 settembre), quella del marito Jay-Z (il 4 dicembre), nonché quella del loro matrimonio, il 4 aprile. Park, invece, l’ha scelto perché è un luogo di benessere “democratico”, dove ogni donna può fare attività en plein air, nel verde cittadino.

La collection è pensata per le donne: un inno alla femminilità e al prendersi cura di se stesse attraverso capi super griffati, ma con prezzi politically correct, che spaziano da top sportivi a giacche rifrangenti, con leggings shaping ma hi-tech in tre versioni (studiate per le forme e il comfort a misura delle curve di ogni donna).

 

[…]

 

Per la parte finale dell’articolo clicca qui, per la nuova collezione clicca su Modando.it!

outfit-primavera-2016theladycracy.it-

OUTFIT PRIMAVERA 2016: COSA MI METTO NELLA MEZZA STAGIONE

Outfit primavera 2016, come ci si veste nella stagioni di mezzo? Un bel problema. Perché se “non ci sono più le mezze stagioni“,non ci sono nemmeno più le stagioni e nemmeno più le collezioni per le stagioni che dovrebbero esserci. L’abbiamo visto nelle sfilate appena concluse che è tutto in confusione. Così i marchi tesi tra la tentazione di ingolosire i consumatori prima del tempo, ovvero prima dei sei mesi canonici d’attesa dei capi negli store, nel dubbio, sfasano i cicli termici proponendo continuativi che mandano in malora tutto il sistema climatico. Sistema climatico e nervoso, sì, anche nervoso, perché è ormai è prassi consolidata assistere a fashion show per l’estate sempre più invernali e viceversa.

Outfit primavera 2016, la realtà è che arriviamo a marzo e abbiamo l’armadio pieno di pellicce, perché l’inverno della fashionista ammette solo maxi fur, mentre negli store del fast fashion è già aperta la stagione balneare o si parte per Coachella. Insomma un problema serio la vestizione. Perché poi, come alternative, ci sarebbero i soliti trench, ma posso dirlo? Ma che palle questi trench, così seri, così british, sempre uguali da un secolo. No, facciamo che quest’anno ci si compra il bomber. Sì, il bomber, ma che sia colorato e magari anche un po’ over così sotto ci si mette la camicia aperta e sotto la t-shirt basica, sì. E se voglio la tenuta un po’ più elegante mi compro un cappottino nuovo. Sì, proprio un cappottino, tanto so già che nevicherà ancora prima di arrivare a giugno. E poi faccio sempre in tempo a svestirmi e a fare sfoggio della mia abilità nel destreggiarmi con le sovrapposizioni.

 

[…]

 

Per la parte finale dell’articolo clicca qui, per la nuova collezione clicca su Modando.it!